Introduzione all’editor di Godot

Questo tutorial vi guiderà attraverso l’interfaccia di Godot. Vedremo le schermate di Gestione Progetti, docks, spazi di lavoro e tutto quello che c’è da sapere per iniziare a usare Godot.

Gestore di Progetto

When you launch Godot, the first window you’ll see is the Project Manager. Since you have no projects there will be a popup asking if you want to open the asset library, just click cancel, we’ll look at it later.

../../_images/project_manager_first_open.png

Now you should see the project manager. It lets you create, remove, import or play game projects.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_01.png

Nell’angolo in alto a destra vedrai un menù a tendina per cambiare la lingua dell’editor.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_02.png

From the Templates tab you can download open source project templates and demos from the Asset Library to help you get started faster. Just select the template or demo you want, click download, once it’s finished downloading click install and choose where you want the project to go. You can learn more about it in About the Asset Library.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_03.png

Creare o importare un progetto

To create a new project, click the New Project button on the right. Here you give it a name, choose an empty folder on your computer to save it to, and choose a renderer.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_04.png

Fare clic sul pulsante Sfoglia per aprire il browser dei file di Godot e scegliere una posizione o digitare il percorso della cartella nel campo Percorso del progetto.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_05.png

When you see the green tick on the right, it means the engine detects an empty folder. You can also click the Create Folder button next to your project name and an empty folder will be created with that name for the project.

Finally, you need to choose which renderer to use (OpenGL ES 3.0 or OpenGL ES 2.0). The advantages and disadvantages of each are listed to help you choose, and you can refer to Differences between GLES2 and GLES3 for more details. Note that you can change the backend from the project settings if you change your mind later on. For this tutorial either backend is fine.

Once you are done click Create & Edit. Godot will create the project for you and open it in the editor.

The next time you open the project manager, you’ll see your new project in the list. Double click on it to open it in the editor.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_06.png

Si possono importare progetti esistenti in maniera simile, utilizzando il bottone Importa. Trova la cartella che contiene il progetto o il file project.godot per importarlo e modificarlo.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_08.png

Se il percorso della cartella è corretto vedrai un segno di spunta verde.

../../_images/editor_ui_intro_project_manager_09.png

Una prima occhiata all’editor di Godot

Welcome to Godot! With your project open, you should see the editor’s interface with empty docks on the right side.

../../_images/editor_ui_intro_editor_interface_overview.png

In alto, da sinistra a destra, sono visibili i menù principali, gli spazi di lavoro, e i bottoni di playtest.

On the bottom left side, you have the FileSystem dock, where you’ll manage your project files and assets.

../../_images/editor_ui_intro_dock_filesystem.png

Sulla destra ci sarà il pannello Scena, che conterrà tutti i contenuti attivi nella scena ed il pannello Inspector, nell’angolo in basso a destra.

../../_images/editor_ui_intro_dock_inspector.png

Al centro, in alto, si troverà la Toolbar, dove si potranno trovare gli strumenti per muovere, ridimensionare o bloccare gli oggetti nella scena. La Toolbar cambia le sue funzioni quando si passa tra i differenti spazi di lavoro.

../../_images/editor_ui_intro_editor_02_toolbar.png

Il pannello in basso è dedicato al debug, all’editor per le animazioni e il mixer audio…Visto che occupano molto spazio, vengono mantenuti chiusi di default.

../../_images/editor_ui_intro_editor_03_animation_player.png

Gli spazi di lavoro

Nella parte superiore sono visibili quattro pulsanti dell’area di lavoro: 2D, 3D, Script e AssetLib.

Userete l’area di lavoro 2D per tutti i tipi di giochi. Oltre ai giochi 2D, è qui che potrete creare le vostre interfacce. Premere F1 per accedervi.

../../_images/editor_ui_intro_editor_04_2d_workspace.png

Nel 3D workspace (Area di lavoro 3D) puoi utilizzare modelli, luci e progettare livelli per giochi 3D. Premi F2 per accedervi.

../../_images/editor_ui_intro_editor_05_3d_workspace.png

Notice the perspective button under the toolbar, it opens a list of options related to the 3D viewport.

../../_images/editor_ui_intro_editor_06_3d_workspace.png

Nota

Leggi Introduction to 3D per più dettagli riguardo l’area di lavoro 3D.

L’area di lavoro Script è un editor di codice completo con un debugger, un ricco auto-completamento e un codice di riferimento integrato. Premere F3 per accedervi e F4 per cercare il riferimento.

../../_images/editor_ui_intro_editor_06_script_workspace_expanded.png

Infine, la AssetLib è una libreria di componenti aggiuntivi, script e risorse gratuiti da utilizzare nei progetti.

Modificare l’interfaccia

Godot’s interface lives in a single window. You cannot split it across multiple screens although you can work with an external code editor like Atom or Visual Studio Code for instance.

Spostare e ridimensionare i pannelli

Fare clic e trascinare sul bordo di qualsiasi pannello per ridimensionarlo orizzontalmente o verticalmente.

../../_images/editor_ui_intro_editor_07.png

Fare clic sull’icona con i tre punti nella parte superiore di qualsiasi dock per modificarne la posizione.

../../_images/editor_ui_intro_editor_08.png

Andare al menu Editor e Editor Settings per ottimizzare l’aspetto dell’editor.